LAVORA CON NOI: inoltra qui la tua candidatura per Tecnico del Verde

Si conclude la terza edizione del Garden in Movies ShortFilmFest

Domenica 4 agosto si è conclusa la terza edizione del Garden in Movies ShortFilmFest, il festival cinematografico diretto da Ornella Sgroi.

Quest’anno l’edizione ha avuto un programma ancora più ricco rispetto alle due precedenti, con cortometraggi in concorso, lungometraggi in rassegna per tre diverse sezioni e la novità dell’anno con due Omaggi a Nino Manfredi e ad Andrea Camilleri.
«Abbiamo vissuto un viaggio meraviglioso nel mondo del cinema, tra passato e presente e condiviso spazi di ascolto e incontro con i racconti di attori, registi, sceneggiatori: David Coco, Giovanni Calcagno, Alessandra Pescetta, Roberta Manfredi, Alberto Simone, Manuela Ventura, Ester Pantano, Gabriella Saitta, Giovanni Montanaro e Valerio Mieli. Splendide persone, oltre che artisti e autori di talento, che hanno reso Radicepura un salotto familiare nel fresco delle sere di inizio agosto, in cui rendere anche omaggio a due straordinari artisti, Nino Manfredi e Andrea Camilleri, presenti nei racconti di chi li ha conosciuti e amati». Così Ornella Sgroi racconta il Festival.

I nove cortometraggi in gara sono stati scelti dal Comitato di selezione formato da Ornella Sgroi, da Andrea Traina, regista e sceneggiatore, e da Roberto Zito, selezionatore del Learn by Movies (rassegna cinematografica dell’Università di Catania).
La Giuria di Qualità composta dalla regista Alessandra Pescetta, dall’attore Giovanni Calcagno, dalla produttrice Roberta Manfredi e dal regista Alberto Simone, ha premiato all’unanimità due cortometraggi assegnando un ex aequo.
Il primo dei due cortometraggi premiati è “Peggie” di Rosario Capozzolo. Il secondo corto vincitore è “Krampon / Cleats” (Scarpette da calcio) di Abdullah Şahin, (Turchia).
Il Premio del pubblico è stato invece assegnato a “Tulipe” di Andrea Di Cicco.

Tra il pubblico abbiamo avuto anche il piacere di ospitare l’attrice Valeria Golino.

Un susseguirsi di storie, tante emozioni e tanti film in un luogo meraviglioso: il Parco botanico Radicepura, dove si coltivano bellezza, valori e amicizia. Così conclude Ornella Sgroi.

Non resta dunque che dare l’appuntamento all’edizione 2020 di Garden in Movies certi di un programma sempre di grande qualità.